venerdì 29 ottobre 2010

VI PRESENTO "LA SERPE FRA GLI ULIVI"...


Cari amici,

sono lieto di presentarvi il mio primo romanzo "La Serpe fra gli ulivi" in uscita a novembre in libreria per i tipi della Settecolori. Si tratta di un romanzo che ha poco a che fare con i temi trattati quotidianamente su Fides et Forma (sebbene ci sia qualche rivelazione sparsa qua e là su talune occulte organizzazioni infiltrate nella Chiesa), ma ambisce a raccontare la nostra realtà concentrando l'attenzione del lettore sull'insanabile contrasto fra amore e sete di potere che giace in fondo al cuore dell'uomo. Il romanzo è ambientato nella mia amata Puglia, una terra legata ancora formalmente alle tradizioni del passato e più banalmente inserita nel vortice della contemporaneità che tutto travolge nel suo devastante materialismo divoratore di tempo e sentimenti.
Qui sotto trovate il booktrailer realizzato da Enzo Piglionica della Vertigo Imaging, cui va il mio ringraziamento per la professionalità e la... pazienza. Ringrazio anche l'amica Bianca per la sua interpretazione di Isabella, uno dei personaggi più silenziosi del romanzo ma dal quale sembra cominciare tutto il racconto.
Ringrazio inoltre l'amico Manuel Grillo per aver voluto pubblicare questo romanzo con la Settecolori; Umberto Elia della Stampa Sud, granitico nel resistere allo stress da correzione delle bozze che più volte credo di avergli indotto; il professor Marco Tullio Punzi e l'assessorato alla cultura del Comune di Cisternino per la deliziosa consulenza sul dialetto cistranese; il gruppo musicale "Ghetonia" della Grecìa salentina per aver gentilmente concesso l'utilizzo del brano "la nera serpe" quale colonna sonora del booktrailer; e infine, last but not least, ringrazio Michela per avermi supportato... ma anche sopportato... nella creazione di questa storia che spero tutti possiate apprezzare.

Qui trovate il sito de "La Serpe fra gli ulivi"

Auguro a tutti una buona lettura...

Francesco

P.s.: il booktrailer è disponibile anche in HD su Youtube


9 commenti:

Andrea ha detto...

Allora non è vero che fra Terra di Bari e Terra d'Otranto c'è antipatia !
P.S. Sul sito del Comune di Cisternino vedo far capolino il lumacone cuneese (Cherasco) di CittaSlow-SlowFood. Okkio! Sono i materialisti-narcisisti del Nord-Ovest, che, dopo essere arrivati in fondo alla loro disperazione per aver mangiato, bevuto, parlato e non amato, vanno in giro per il mondo a spargerla, sotto il pretesto della "saggezza antica".
Lo dico per conoscenza (abbastanza) diretta.
Complimenti a tutti per l'impresa.

Anonimo ha detto...

Caro Francesco,
i migliori auguri!
Penso che recenti fatti di cronaca abbiano piu' che confermato la tua descrizione della Puglia e non solo.
Saluti,

FdS

Francesco Colafemmina ha detto...

Grazie mille ad entrambi!

E dire che il romanzo l'ho scritto 2 anni fa... fra il 2008 e il 2009... molto prima dei fatti della D'Addario e naturalmente dei tragici fatti di Avetrana...

Anonimo ha detto...

Auguri Franci.
Grazie a te.
Michela.

Anonimo ha detto...

Buona fortuna a te per la tua carriera di scrittore.
Davide

Caterina63 ha detto...

Caro Francesco....la trama attira ^__^
ho segnalato il libro a degli amici pugliesi ^__^ non vedo l'ora di leggerlo!
Congratulazioni!!

Mic ha detto...

Congratulazioni, Francesco.
non vedo l'ora di leggere
Ad maiora. Con affetto

Piero ha detto...

Buona domenica a tutti
questo libro è una valida alternativa al ciarpame che circola nelle librerie attualmente, Saviano in testa.
Lo compro martedì. giornata in cui, dopo il lavoro, mi trattengo a Genova per commissioni varie.
Grazie.
Piero e famiglia
ps:@Andrea...come mai ti sono antipatici i cuneesi e provincia ? sarà che noi andiamo in vacanza in Val Maira (CN) da anni e, siamo sempre stati trattati benissimo.

Francesco Colafemmina ha detto...

Grazie a tutti quanti! Spero che riusciate a trovare il libro appena possibile. Qualora doveste aver problemi con le vostre librerie di fiducia specificate che la distribuzione è Mursia o altrimenti contattatemi al mio indirizzo o rivolgetevi direttamente all'editore Manuel Grillo edizionisettecolori@gmail.com

Grazie ancora