mercoledì 7 dicembre 2011

COM'E'... ARDUO NAVIGARE IN QUESTO WEB...

Il Papa lancia il suo primo (e ultimo) tweet!
Cari amici,

in questi giorni mi sono premurato di controllare che il blog fosse ben leggibile su tutti i browsers e i sistemi operativi. E per farlo mi sono servito delle statistiche di accesso al sito. Ho notato così che la maggior parte di voi (siete circa 20.000 al mese) usa il sistema operativo Windows... Certo, chi si occupa di Chiesa spesso non ha ghiribizzi tecnologici, eppure l'82% di utenti Windows è una percentuale molto alta per un blogger come me che usa sistematicamente Mac. Nonostante la retorica santificatrice di Steve Jobs sembra quindi che i lettori cattolici di Fides et Forma snobbino apertamente la mela. 

Veniamo però alle questioni più significative per voi, cari lettori. Al di là del sistema operativo (XP, Vista, etc.) il software che ci consente di accedere al web è l'interfaccia fondamentale. Se non aggiornate il vostro browser difficilmente potrete godere delle migliorie grafiche apportate sul blog e nello stesso tempo  vi priverete della possibilità di gustare con maggiore funzionalità la vostra navigazione su internet attraverso la miriade di siti dedicati all'arte, alla fotografia, all'architettura, etc.. 

Partiamo da un dato di base. Circa il 40% di voi usa pc con Windows XP, un sistema operativo piuttosto datato. Se a ciò aggiungiamo che il 41% dei lettori naviga attraverso internet explorer di certo non c'è molto da dire. Internet explorer è il software che Bill Gates vi propina automaticamente quando acquistate un pc, ma non è la soluzione migliore per navigare in internet.

Fra l'altro la situazione è aggravata dall'uso di versioni obsolete di Internet Explorer da parte di un buon numero di lettori. Di coloro che usano IE solo il 23% ha scaricato la versione aggiornata (IE9), ma il 60% utilizza ancora IE8 e il restante 17% utilizza IE7 e IE6, ormai del tutto obsoleti!

Chi possiede un sistema operativo Windows XP può scaricare automaticamente e gratuitamente cliccando al seguente link IE8 (oltre la Microsoft non permette di andare):


Chi invece possiede Windows Vista o 7 può aggiornare IE alla versione 9.0:


Tornando alle statistiche, se escludiamo il 40% di voi che usa IE, i restanti si dividono fra Firefox (27%), Chrome (19%), Safari (12%) e altre soluzioni minori. Ebbene, non voglio apparire pedante, ma vi consiglio in ogni caso di passare da Safari e IE a Chrome o Firefox, meglio, di passare semplicemente e definitivamente a Google Chrome che è il browser più veloce, intuitivo e avanzato!

Potete scaricare Chrome - indipendentemente dal vostro sistema operativo - cliccando al seguente link. L'installazione è automatica e rapida e non occuperà molto spazio sul vostro pc:


Una piccola nota di colore. Gli accessi dal Vaticano al blog sono costanti, ma ciò che mi ha colpito di più è che in Vaticano hanno i pc più arretrati del mondo. Windows XP con IE6 o 7... Nonostante il tanto predicato "aggiornamento" degli ultimi 50 anni, nonostante il Papa che naviga su internet e twitta, sembra che l'arretratezza tecnologica regni sovrana... Cari lettori dei Sacri Palazzi seguite i miei consigli: rottamate i vostri pc o almeno fate l'update dei vostri software!

Francesco

5 commenti:

Giulio G ha detto...

Aggiungerei come consiglio per chi ha un minimo di dimistichezza informatica di abbandonare completamente Windows per Linux, ci sono versioni molto diffuse (ad esempio ubuntu) che sono molto facili da installare, è gratis, immune da virus e con un livello di sicurezza per i vostri dati personali ineguagliato da Windows.

Credo che i sistemi Apple siano snobbati per questioni economiche: costano molto di più un qualsiasi altro hardware e se lo si usa solo per navigare in internet e poco altro non ha senso affrontare una spesa del genere.

L'alta quantità di accessi Windows potrebbe essere determinata dal fatto che Microsoft è de facto lo standard aziendale più diffuso, che raramente in ufficio si ha la possibilità o ci si prenda lo sbattimento di effettuare gli update all'OS, e che forse la maggior parte di noi appunto legge il blog dall'ufficio.

Anonimo ha detto...

Mi dicono anche di snobbare i prodotti Google perche é una ditta anti cattolica.

Francesco Colafemmina ha detto...

Sciocchezze...

Sebastian ha detto...

Carina la neve! :)

Francesco Colafemmina ha detto...

;-)